Cos'é il Bridge Chi siamo La Scuola I Tornei I Corsi Gratuiti Under 25
  I nostri Slogan  

La Scuola Bridge è articolata su una serie di Corsi successivi, a partire da quello per Principianti fino ai Corsi di Agonismo. E’ evidente, tuttavia, che il Corso per Principianti è il più importante, in quanto è proprio in questo ambito che i partecipanti possono appassionarsi al nostro fantastico gioco, iniziando così quella che sarà probabilmente una delle avventure più coinvolgenti e gratificanti della vita.
  Ma cosa c’è di così particolare nel mondo del Bridge? Tantissimo! Pensate solo che, oggi, il nostro gioco coinvolge quasi due milioni di persone nel nostro paese (e più di cento milioni nel mondo!). Siamo entrati nel CONI, nelle Scuole Pubbliche, nelle Università, nel Volontariato e, più in generale, in tutti i settori della Società civile. Giocano a bridge donne e uomini, bambini e adolescenti nelle scuole, adulti e anziani. Un mondo variegato, in cui studenti di 20 anni e attempati rappresentanti della terza e della quarta età si danno del “tu”, così, spontaneamente, quasi senza accorgersene, e quando se ne accorgono riflettono stupiti sulla ”potenza” del bridge. Un mondo apolitico e aconfessionale, in cui tutti hanno diritto di cittadinanza purchè siano mossi dal comune obiettivo: giocare a Bridge per divertirsi, per avere moltissimi nuovi amici, per crescere insieme cercando di migliorare e di migliorarsi, per avere sempre e comunque nuovi stimoli quotidiani, per mantenere sempre giovane ed efficiente il cervello prevenendo efficacemente varie problematiche senili (no, non è uno scherzo, è assolutamente vero!!!) ed, eventualmente, per provare il fascino dell’agonismo vivendo il Bridge come un vero e proprio Sport della Mente.
 
Aldo Poggio
Presidente GSD Liguriabridge
Maestro F.I.G.B.
  E per quanto concerne la difficoltà? Sarà il caso di fare un po’ di chiarezza. Il Bridge non è difficile (almeno non più di tante altre faccende) ma, più semplicemente, è complesso, cioè “è fatto di tante cose”. L’alone di difficoltà è dovuto al fatto che, fino a una ventina di anni or sono, veniva insegnato non già da Istruttori professionalmente qualificati (che all’epoca non esistevano) bensì dal buon giocatore di turno, il quale, più che altro per spirito di servizio nei confronti del proprio Circolo, si prestava di buon grado a “diffondere il verbo”. Senza un modello didattico, senza manualistica, senza , sostanzialmente, sapere né cosa si dovesse fare nè come si dovesse fare. Così, praticamente senza rete. Tempi pionieristici, in cui capirci qualcosa poteva effettivamente essere difficile. Tempi pionieristici, magari da ricordare con affetto, ma certamente (e fortunatamente) superati.

Oggi il bridge viene insegnato nelle Scuole Federali, da Istruttori iscritti a un Albo Federale, che dispongono di una Didattica efficacemente studiata, sperimentata e perfezionata nell’arco degli anni, tramite la quale il gioco viene trasmesso in modo molto semplice, graduale e senza la necessità di un impegno particolare.
 

  Home E-mail: info@liguriabridge.it Torna su